011.19234193 Redazione 

Divali

diwali 14 novembre 2020

Divali è una delle più importanti feste dell’Hinduismo e simboleggia la vittoria del bene sul male. È chiamata "festa delle luci", poiché si usa infatti accendere candele o lampade tradizionali chiamate diya. La luce simboleggia il bene che prevale sulle tenebre del male. In molte aree dell'India i festeggiamenti prevedono spettacoli pirotecnici. La più popolare leggenda associata alla festa è quella che tratta del ritorno del dio Rama nella città di Ayodhya dopo 14 anni di esilio in una foresta. Il popolo della città al ritorno del re accese file (avali) di lampade (dipa) in suo onore, da qui il nome Dipavali o più semplicemente Divali. Su un altro piano però le luci vengono accese in onore di Laksmi, la Madre Divina, per celebrare la sua venuta sulla terra e invocare da lei benessere e prosperità. I festeggiamenti per Divali si protraggono per cinque giorni nel mese indù di ashwayuja, che solitamente cade tra ottobre e novembre. Per hinduisti, giainisti e sikh è la celebrazione della vita e l'occasione per rinsaldare i legami con famigliari e amici. È diffusa anche l'usanza di scambiarsi abiti, sari e doti, dai vivaci colori; anche i datori di lavoro, in questi giorni, regalano vestiti ai propri dipendenti. Ognuno dimentica gli antichi rancori, tutti sono gentili e festosi e si abbracciano gioiosamente in segno di amicizia.

 

 

Stampa