011.19234193 Redazione 

Newsletter n° 114. Geopolitica spirituale. Mercoledì 17 febbraio 2016

 



Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 114, mercoledì 17 febbraio 2016

Geopolitica spirituale.

francesco e kirill

Per capire cosa implichi l'incontro del Papa col Patriarca Kirill, occorre tornare indietro di molti secoli, quando a Roma si cercava di arginare la crisi dell'Impero. In particolare, tra la fine del terzo secolo dopo Cristo e l'inizio del quarto, si misero in atto due importanti cambiamenti.
Il primo, ad opera di Diocleziano, fu una riforma amministrativa che suddivideva l'Impero, troppo esteso ormai e troppo indebolito per essere retto da un unico centro del potere, in due grandi aree, l'Oriente e l'Occidente 
 ...    Leggi tutto >>

 

La Chiesa respira con due polmoni.

di Ermis Segatti

giovanni paolo II

Il Papa e Il Patriarca insieme a Cuba: un incontro inseguito da sempre. Perché a Cuba, perché adesso? Lo chiediamo a don Ermis Segatti, grande esperto di relazioni mondiali della Chiesa con le altre religioni, uno dei primi ad aprire canali con il Patriarcato di Mosca

Ogni tentativo di riallacciare rapporti leali e fedeli è buono. Il passato delle relazioni tra cattolici ed ortodossi è pieno di incomprensioni, fragilità, gelate. Quanti Papi

    .. Leggi tutto »

 

Ex Oriente lux.

di Bianca Gaviglio

Fedor Dostoevskij

Ut unum sint: prima di tutto l'unità. Fratelli separati in passato, fratelli uniti ora dopo quasi mille anni, ma sempre fratelli.
E dall'unità sgorga, come da naturale sorgente, il progetto per continuare a camminare insieme con forza rinnovata. Precisa Papa Francesco: «L'unità non verrà come un miracolo alla fine, viene nel cammino. Camminare insieme è già fare l'unità». Il cammino compiuto per arrivare all'incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill, un atto ufficialissimo ..

 
.. Leggi tutto »

 

Dichiarazione comune.

di Francesco e Kirill

francesco e kirill 2

«La grazia del Signore Gesù Cristo, l'amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi»(2 Cor 13, 13).

1. Per volontà di Dio Padre dal quale viene ogni dono, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, e con l'aiuto dello Spirito Santo Consolatore, noi, Papa Francesco e Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Russia, ci siamo incontrati oggi a L'Avana. Rendiamo grazie a Dio, glorificato nella Trinità, per questo incontro, il primo nella storia.

.  .. Leggi tutto »

 

 

 

 

 

 

Stampa

Newsletter n° 113. La politica nell'epoca del nichilismo. Mercoledì 27 gennaio 2016

 



Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 113, mercoledì 27 gennaio 2016

La politica nell'epoca del nichilismo.

nietzsche

Una ragione più che sufficiente per spiegare l'attuale crisi in cui versa la politica sta nel cambiamento vorticoso da cui il mondo in cui viviamo è interessato. I ritmi impressi dalla tecnica e dall'economia, soprattutto da che quest'ultima si è fatta sempre più virtuale, paiono infatti escludere quella guida consapevole in cui la politica consiste, con un risultato quanto meno ambiguo  ...    Leggi tutto >>

 

Appello.

di Giampiero Leo e Claudio Giuseppe Torrero

Familyday

Raramente come di fronte alla proposta di legge Cirinnà l'opinione pubblica italiana, anzi la coscienza profonda del Paese, è stata posta di fronte a una scelta così grave e impegnativa.

Non ci permettiamo certo di mettere in dubbio la buona fede di tanti, che davvero pensano che a essere in gioco siano i diritti delle persone omosessuali. Sappiamo bene come su queste ultime abbia per lo più ...    .. Leggi tutto »

 

In dialogo con il movimento gay.

di Ireneo Dietrich Torrero

gay

Interdependence è un'associazione che riunisce in sé varie visioni sul mondo in una prospettiva di dialogo e di ricerca interreligiosa e interculturale. Il nome suggerisce che non si deve basare il pensiero e l'azione sul conflitto, ma sull'incontro e sulle corrispondenze. L'interdipendenza infatti è alla base dei rapporti umani e dell'essere stesso, che nella sua totalità è interdipendente.

Non posso dunque che desiderare ..  .. Leggi tutto »

 

 

 

 

 

 

Stampa

Newsletter n° 112. In cammino verso l'Uomo. Venerdì 11 dicembre 2015

 



Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 112, venerdì 11 dicembre 2015

In cammino verso l'Uomo.

marcia

È ancora doloroso il ricordo della strage di Parigi, e tanto più opprimente la percezione del dilagare di forze malvagie. Un groviglio di interessi, strategie e complicità inconfessabili le alimenta, rendendo difficile arginarle. Ma soprattutto ci scopriamo vulnerabili, e non solo perché esposti ad attentati. Avvertiamo infatti che l'immensa dotazione di mezzi materiali a ben poco serve, quando si è moralmente confusi. Difficile reagire, quando non è chiaro quel che si ha da difendere  ...    Leggi tutto >>

 

locandina

 

L'Islam e l'Occidente al bivio.

di Claudio Giuseppe Torrero

ercole al bivio

Le torbide vicende in corso in Medio Oriente mostrano con chiarezza come la lotta contro il cosiddetto Stato Islamico sia tutt'altro che ovvia, essendo quest'ultimo espressione di un groviglio inconfessabile di interessi e strategie che è parte dell'occulta guerra mondiale in corso, combattuta sul piano non solo militare ma anche e più che mai su quello comunicativo e culturale.
Sotto questo aspetto è chiaro che gli attentati di Parigi interpellano a fondo la coscienza dell'Europa, tra l'altro ormai ampiamente multietnica e multireligiosa    .. Leggi tutto »

 

Un mondo senza religioni sarebbe un mondo migliore?

di Bianca Gaviglio

sanculotto


Si fa strada in modo neanche troppo sotterraneo l'idea che un mondo senza religioni, basato su un'etica esclusivamente laica, sarebbe certamente un mondo migliore. I credenti, secondo non meglio specificate statistiche, sarebbero ovunque in diminuzione, in modo non ancora significativo ma crescente e inarrestabile, il che farebbe ben sperare in un futuro di pace e progresso senza le religioni, portatrici per loro natura di violenza e di visioni superate che ostacolano il cammino della civiltà. Nell'età della globalizzazione, ci si aspetta, e qualcuno lo spera, un naturale progressivo dissolversi delle religioni a livello universale.

  .. Leggi tutto »

 

 

Il Presepe e le festività Cattoliche in Italia

di Ibrâhîm Gabriele Iungo

presepe

In relazione ai recenti e reiterati provvedimenti di sospensione, che hanno interessato la celebrazione di ricorrenze religiose Cattoliche presso alcuni istituti scolastici della Repubblica Italiana, nonché rispetto alle frequenti polemiche relative ad ipotesi di rimozione dei simboli religiosi Cristiani dagli uffici pubblici del nostro Paese, vorremmo esprimere chiaramente quanto segue.
Come Musulmani, veneriamo Gesù Cristo come Parola di Dio (kalimatu-Llâh) e Spirito (rûh) proveniente da parte Sua: ne attestiamo la nascita miracolosa dal seno della Vergine Maria, narrata nel Nobile Corano, e ne attendiamo il ritorno come Messia, che soverchierà le forze dell'Anticristo.

  .. Leggi tutto »

 

 

 

 

Stampa

Newsletter n° 111. In morte di Pier Paolo Pasolini. Lunedì 2 novembre 2015

 



Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 111, lunedì 2 novembre 2015

In morte di Pier Paolo Pasolini.

pasolini 1

È tipico di una società secolarizzata che l'artista e l'intellettuale abbiano a rivestire ruoli in precedenza attribuiti alle figure religiose.
In un contesto dominato da moventi strumentali, essi appaiono perseguire scopi non utilitaristici. Per quanto la loro opera non sia estranea a strategie politiche, e neppure a quelle dell'industria culturale, tuttavia la si vuole irriducibile all'ordine 
 ...    Leggi tutto >>

 

Il fiore dell'ultimo Pasolini.

di Pier Paolo Pasolini

pasolini 2

Io abiuro dalla Trilogia della vita, benché non mi penta di averla fatta. Non posso infatti negare la sincerità e la necessità che mi hanno spinto alla rappresentazione dei corpi e del loro simbolo culminante, il sesso.
Tale sincerità e necessità hanno diverse giustificazioni storiche e ideologiche.
Prima di tutto esse si inseriscono in quella lotta per la democratizzazione del «diritto a esprimersi» e per la liberalizzazione sessuale, che erano due momenti fondamentali della tensione    .. Leggi tutto »

 

Laudato si’, l’ecologia di Papa Francesco.

prop 1



Giovedì 12 novembre


Parr. Della Crocetta 
Salone v. Marco Polo, 6
Torino

ore 21


Ciclo: «I Giovedi’ della Crocetta»



  .. Leggi tutto »

 

 

Alle radici dell’uomo.

prop 2

Sabato 14 novembre

Carcere delle Nuove,
v. P. Borsellino 3, Torino ore 16

‘Impegnarsi serve’, Missionari della Consolata, ‘Nessun uomo è un’isola’

  .. Leggi tutto »

 

Che cosa s’intende per ‘gender’?

prop 3

Sabato 14 novembre 2015,

Parr. s. Chiara,
v. Vandalino 49, Collegno, ore 21

 

 

  .. Leggi tutto »

 

 

 

La famiglia in Italia e nel mondo.

prop 4Giovedì 19 novembre 2015,

Univ. III Età Giaveno Valsangone, h. 15-17

Aula Magna Istituto Pacchiotti,
v. Pacchiotti 51, Giaveno

 

  .. Leggi tutto »

 

 

Il Giubileo della Misericordia.

 

prop 5

Venerdì 20 novembre 2015

Parr. Sacro Cuore di Gesù,
v. Nizza 56, Torino

ore 21


 .. Leggi tutto »

 

 

 

Stampa

Newsletter n° 110. Famiglia e religione. Martedì 13 ottobre 2015

 



Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 110, martedì 13 ottobre 2015

Famiglia e religione.

uomo-donna

Con viva soddisfazione salutiamo il successo del convegno di Torino sulla Laudato si'. Un ampio riconoscimento istituzionale e una generosa presenza di pubblico hanno premiato la scelta di esaminare l'enciclica di Papa Francesco nella prospettiva più significativa per il nostro tempo: quella interculturale. Proponiamo la videoregistrazione del convegno, quale contributo al dibattito in corso  ...    Leggi tutto >>

 

Registrazione del convegno 'Philosophia Pacis', del 2 ottobre '15

Philosophia pacis

 
Le radici e l'abisso.

di Bianca Gaviglio

uomo-donna nell oscurit

Si discute tantissimo, ed è naturale che sia così, per l'istituzione che è la cellula fondamentale della comunità umana. La salute di una società molto dipende da quella della famiglia, la cui centralità diventa urgenza in un momento di crisi, qual è sicuramente quello in cui viviamo.

Partiamo da noi, dal nostro Paese, dove ad una prepotente crisi economica, collegata e certo conseguente ad una crisi di valori, si aggiunge l'emergenza   .. Leggi tutto »

 

Procreazione artificiale.

di Giovanni Galuppi

donna

Il tempo in cui viviamo è di grandi e rapidi cambiamenti. Essi investono ogni sfera della vita individuale e collettiva. Si è sospinti a tumultuosi e repentini riadattamenti da condizioni politiche, economiche, etno-culturali e sociali che mutano assai più velocemente di quanto si possa accettare senza soffrire. È certo che una delle cause dell'ansia endemica che caratterizza la società moderna, ed anche di molte componenti della sua molteplice e variegata conflittualità, risiede proprio nel concitato incalzare delle sue trasformazioni  .. Leggi tutto »

 

La misericordia nella pastorale e il matrimonio.

di Basilio Petrà

matrimonio

La storia del rapporto che la Chiesa cattolica ha avuto con tutta la problematica del fallimento matrimoniale è spesso letta come una storia di difesa eroica dell'assoluta indissolubilità matrimoniale. Forse, in alcuni momenti può essere stato così, ma non lo è stato sempre.
Essa può essere letta infatti anche in un altro modo, cioè come il tentativo costante di andare incontro alla concreta e difficile realtà della vita matrimoniale salvaguardando l'indissolubilità evangelica. Un tentativo assai difficile nel contesto latino di comprensione dell'indissolubilità  .. Leggi tutto »

 

 

 

Stampa