011.19234193 Redazione 

Newsletter n° 124. Lo straniero. Lunedì 20 marzo 2017.

 




Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 124, lunedì 20 marzo 2017

Lo straniero.

sbarco















È convinzione oggi assai diffusa che l’ospitalità data allo straniero sia tra i valori più sacri dell’umanità. Non è difficile citare la Bibbia e Omero per mostrare quanto i popoli abbiano sempre visto in essa un aspetto qualificante del loro essere.
Ovviamente tale convinzione si applica direttamente agli scenari odierni. Oggi lo straniero preme alle nostre porte e dilaga tra noi. L’accoglienza diventa il compito fondamentale...


Leggi tutto >>

Lo straniero.
Convegno del 22 marzo 2017

lo straniero loc

 

 

 

 

 

 

 



 

 

Leggi tutto >>

 

Al di là di ponti e muri.
di Claudio Giuseppe Torrero

profughi soccorsi in mare

 

 

 

 

 

 

 


Sono stato coi miei allievi a Riace - “il paese dell’accoglienza”, come è scritto sui cartelli che qualificano per il visitatore questo luogo, diventato famoso nel mondo per la seconda volta dopo quella dei bronzi ritrovati in mare.
Ci sono andato sapendo di incontrare un mito, e già col presentimento che non mi sarebbe stato concesso di unirmi alla sua celebrazione. Il fatto poi di esserci trovati in una situazione ben diversa da quella immaginata...

Leggi tutto >>



 

 

Stampa

Newsletter n° 123. Le nuove schiave. Mercoledì 8 marzo 2017.

 




Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 123, mercoledì 8 marzo 2017

Le nuove schiave.

Chiamata alla pace














Le celebrazioni dell’8 marzo ogni anno portano alla luce uno dei grandi miti della civiltà moderna: l’emancipazione della donna. Usiamo la parola “mito” come la usava Panikkar: per intendere lo sfondo valoriale spesso inconsapevole entro cui collochiamo ogni nostro argomento razionale. 
In tale prospettiva la donna non è solo infatti, come fu scritto, “il secondo sesso”, ma tutto ciò di cui simbolicamente...


Leggi tutto >>

Donne (e uomini) in svendita,
di Cristiana Cattaneo

femen

 

 

 

 

 

 

 


A quindici anni suscitai il compiacimento degli adulti che mi interrogavano in merito rispondendo che in quel momento storico non potevo non dirmi femminista. Dopo mezzo secolo ricordo e anch’io stupisco di quella prudente indicazione circostanziale, che per una volta non mi fa pentire delle mie inavvedutezze. In seguito girai solo ai margini del movimento delle donne, avvertendo un certo fastidio per la commistione con una testimonianza pubblica che guastava il sogno di una comunione ritrovata. Inoltre, a fronte di una radicalizzazione...

Leggi tutto >>

 

Donne, svegliamoci!
di Bianca Gaviglio

maternitaaffitto

 

 

 

 

 

 

 


È evidente che c’è ancora molta strada da fare se si sta insinuando un’idea a dir poco raccapricciante. Ci si vuol far credere normale che una donna affitti il proprio utero e porti avanti una gravidanza e un parto per conto di altri: di donne che non possono o non vogliono accollarsi la fatica, meravigliosa fatica quando segue il proprio naturale percorso; di maschi, che per quanti sforzi facciano, non sono proprio in grado di generare figli senza il concorso di un corpo femminile.
Che cosa vogliamo che sia l’8 marzo? La celebrazione

Leggi tutto >>



 

 

Stampa

Newsletter n° 122. Un movimento interreligioso per la pace. Giovedì 5 gennaio 2017

 




Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 122, giovedì 5 gennaio 2017

Un movimento interreligioso per la pace.

Chiamata alla pace

Il primo giorno di questo nuovo anno era convocato a Torino un appuntamento sotto il titolo Chiamata alla pace.  Il pieno successo dell’iniziativa, fors’anche al di là delle aspettative, dimostra quanto  giusto, importante e opportuno fosse quell’appuntamento, data la situazione internazionale che con forza abbiamo denunciato ...

Leggi tutto >>
 

Chiamata alla pace, galleria fotografica.

Chiamata alla pace, TGR Piemonte.

TGR Piemonte



Proposte gennaio 2017


Venerdì 13 gen. 2017

I ‘piccoli’ del nostro mondo e la questione interreligiosa

Leggi tutto >>


Giovedì 26 gen. 2017

Quali fedi immigrano tra noi?
Tra noi cristiani?




Leggi tutto >>

Venerdì 27 gen. 2017

Ecumenismo e dialogo interreligioso

Leggi tutto >>



 

 

 

Stampa

Newsletter n° 121. Un appello da Torino. Sabato 24 dicembre 2016

 




Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 121, sabato 24 dicembre 2016

Un appello da Torino.

Torino

Non si capisce ciò che nel mondo sta avvenendo – e forse neppure a casa nostra - se non nel quadro di ciò che il Papa ha chiamato guerra mondiale a pezzi. Il che vuol dire una contesa, per lo più occulta, per il controllo sugli equilibri del pianeta. Del resto gli eventi di quest’anno non possono lasciar dubbi. In Siria e in Iraq comincia ad esser chiaro a tutti che le feroci guerre civili in atto, compreso un fenomeno come Daesh ...

Leggi tutto >>

 

Chiamata alla pace.
di Noi siamo con voi

Savitri Devi

Noi siamo con voi è un movimento spontaneo sorto a Torino con la manifestazione del 10 giugno 2015 in solidarietà con le vittime della persecuzione religiosa in atto nel mondo. Vi partecipano, insieme a istituzioni e a soggetti della società civile, innanzitutto le comunità religiose di Torino e del Piemonte; le quali trovano

... Leggi tutto >>


Natale 2016



Natale




Video del convegno 'Philosophia Pacis'.

panikkar


I video del convegno 'Philosophia Pacis', del 7 ottobre 2016


 

 

 

 

Stampa

Newsletter n° 120. Un più ampio orizzonte culturale. Venerdì 11 novembre 2016

 




Se gli altri esseri sono separati da me, sarà legittima la mia indifferenza per la loro sorte; ma se essi sono inseparabili da me come io da loro, se la mia stessa identità è formata dal tessuto delle relazioni in cui sono coinvolto, allora ogni autentica cura verso me stesso coincide con l'agire responsabile nel contesto che mi comprende.

 

Interdependence è espressione di un percorso…

In questo numero

Newsletter n° 120, venerdì 11 novembre 2016

Un più ampio orizzonte culturale.

alba

Pur sapendo che l’attenzione generale è rivolta ad altro, vogliamo insistere a parlare di quel piano da cui in fondo gli eventi geopolitici per lo più dipendono: ovvero quello culturale.
Intendendo con cultura non solo la prerogativa e il privilegio di pochi specialisti, mentre gli altri hanno altro a cui pensare; bensì ciò a cui la vita di tutti si ispira: le visioni, i valori e le motivazioni profonde che ci fanno agire. È in quella sfera che un cambiamento epocale sta avvenendo, e sarà decisivo per le sorti mondiali  
...

 Leggi tutto >>


 

Video del convegno 'Philosophia Pacis'.
 

panikkar 2


I video del convegno 'Philosophia Pacis', del 7 ottobre 2016


 

 

L'incontro di Panikkar con l'India e l'induismo.
di Savitri Devi

Savitri Devi

L’incontro di Panikkar con l’induismo e l’immersione in questa cultura e religiosità, che avvenne a partire dal 1954, determinò in lui una svolta decisiva – la più importante della sua vita – ove tutto ciò che aveva studiato, creduto ed accettato in precedenza assunse una nuova luce.
Egli sentì vacillare alcune certezze, ma vide aprirsi un vasto orizzonte.
Il vivere profondamente l’identità induista orientò le sue ricerche teologiche e filosofiche successive  

.. Leggi tutto »

 


 

Raimon Panikkar e il Buddismo di Nichiren Daishonin.
di Alessandro D'Alessandro

Alessandro D'Alessandro

Desidero, anzitutto, esprimere la mia gratitudine ai promotori e agli organizzatori di questo Convegno per avermi invitato in rappresentanza dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai e per aver programmato - a conclusione del Convegno stesso - una Tavola Rotonda per il dialogo interreligioso in sintonia col pensiero di Raimon Panikkar.
Un Convegno, dunque, che si caratterizza anche attraverso il contributo della filosofia interculturale, della teologia delle religioni  

.. Leggi tutto »

 

 


 

 

 

 

Stampa